services

La Responsabilità Professionale alla luce della Riforma

L'Art. 6 (Responsabilità penale dell'esercente la professione sanitaria)

Nell'attuale contesto normativo, l'orientamento prevalente della giurisprudenza sul primo periodo dell'art. 3 della legge Balduzzi è nel senso di ritenere- in termini estremamente sintetici - responsabile penalmente il sanitario che si attiene a linee guida solo per imperizia grave, che si ha quando il sanitario si doveva attenere a linee guida per le macroscopiche specificità del caso concreto.

Le buone pratiche clinico-assistenziali e le raccomandazioni previste dalle linee guida, saranno definite e pubblicate ai sensi di legge, ai sensi dell'art. 5 dello stesso disegno di legge in corso di approvazione, che saranno elaborate dalle Società Scientifiche iscritte in apposito elenco istituito e regolamentato con decreto del Ministero della Salute.

Attualmente la nostra Associazione - AIOLA - è tra le società scientifiche che hanno partecipato il 26 gennaio 2017 a Roma, presso la Fnomceo, alla riunione plenaria per stabilire le norme da seguire.

Vi terremo informati

 

 

 

 

 

 

il 26 Gennaio 2017,

Aiola

dr. Valerio Partipilo